Filosofia e nuovi sentieri

«Mi rappresento il vasto recinto delle scienze come una grande estensione di terreno disseminato di luoghi oscuri e illuminati. Lo scopo delle nostre fatiche deve essere quello di estendere i confini dei luoghi illuminati, oppure di moltiplicare sul terreno i centri di luce. L’un compito è proprio del genio che crea, l’altro della perspicacia che perfeziona» Denis Diderot

Scolio VIII

4 commenti

«La religione è la forma della coscienza in cui la verità è per tutti gli uomini, per gli uomini di qualsiasi livello di cultura; ma la conoscenza filosofica della verità è una forma particolare della loro coscienza, la cui elaborazione è una fatica a cui non tutti, ma, piuttosto, soltanto pochi si sobbarcano»

[G. W. F. Hegel, La scienza della logica, Utet, Torino, 2010, prefazione alla seconda edizione, p. 99].

Annunci

4 thoughts on “Scolio VIII

  1. la verità non è degli uomini….l’illimitata fantasia umana elabora filosofie e inventa religioni

    • Già, ed è una verità proprio il bisogno di farlo! E magari indossando il saio della modestia si scopre che la VERITA’ E’ ma che noi dovremmo ‘pulire gli occhiali della nostra mente per vederla. Ed allora io porrebbe l’interrogativo del perché Tizio l’ha vista mentre Caio si tiene gli occhiali lordi? E’ la vexata quaestio della predestinazione: se si ha la mente ottenebrata, i pregiudizi la immobilizzano
      fatalmente, ed è una predestinazione. Se invece si ha la mente ‘libera’ i pregiudizi sul momento religioso si prendono a calci e ci si conferma la propria libertà. 🙂

  2. Se volete scoprire il Segreto della Vita e conciliare scienza e religione (mi riferisco a tutte, il pensiero di fondo è comune), leggete il saggio psicologico “TERZO MILLENNIO Scoperta di DIO e del Segreto della CREAZIONE”; esso contiene un nuovissimo pensiero psicologico elaborato in seguito ad un’intuizione che riguarda la parola BISOGNO. Tutti conosciamo il significato di questo vocabolo, ma c’è un’altro significato Nascosto che presto scopriremo e cominceremo a capire tutto ciò che finora era buio. BISOGNO E’ UNA PAROLA CHIAVE.

    • La Vita non ha nessun Segreto né tantomeno abbiamo “bisogno” di scoprirlo.
      Il Bisogno è la parola chiave dei deboli, dei derelitti, degli sconfitti.
      Hegel parla, nello Scolio, di verità come forma di coscienza che, nel suo espletarsi come “conoscenza filosofica”, non è un facile approdo ma piuttosto una “fatica” di pochi.
      L’impegno esige selezione, il bisogno acquiescenza o dipendenza (che in fondo sono la stessa cosa).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...